Acquista Kit Sigarette Elettroniche

Kit Sigarette Elettroniche, in questa sezione un’ampia scelta dei migliori kit in circolazione. Infatti puoi trovare i Kit delle migliori marche e di ultima generazione. Il kit contiene un atomizzatore con resistenza e anche un box che ospita batterie al litio, o una big battery da collegare usb per la ricarica. Inoltre all’interno della scatola troverai una resistenza di ricambio e spesso con guarnizioni di ricambio per l’atomizzatore. E infine contiene un manuale utente ed un cavetto usb.

Con il termine Kit intendiamo un insieme di componenti da assemblare che una vota montati danno origine ad un oggetto compiuto e funzionale nel suo intento. Un Kit per sigaretta elettronica infatti è così chiamato perché è composto da più elementi. Quando acquistiamo un Kit sigarette elettroniche e apriamo la scatola che cosa c’è all’interno? Prendiamo come esempio un Kit polmonare di buona qualità. Una volta scartato la prima cosa che troviamo è la box la vediamo subito perché è la cosa più grande dentro la confezione. Poi troviamo un atomizzatore con resistenza già montata un cavetto USB per la ricarica e se siamo fortunati anche un vetro di ricambio una seconda resistenza di diversa misura dalla prima e un sacchetto di guarnizioni che forse non utilizzeremo mai. Nel fondo della scatolata troviamo un libretto diistruzioni scritto in in lingue incomprensibili e talmente piccolo che è quas iimpossibile da leggere.

Vediamo nel dettaglio quali cosa sono questi oggetti che troviano nella scatola

BOX PER SIGARETTA ELETTRONICA

Le box sono una componente essenziale dei Kit sigarette elettroniche. Le forme possono essere le più varie tonde quadrate lunghe o larghe. Le troviamo in tutti i colori e di potenza variabile in uscita dai 30W ai 300 W. Una box è formata da un guscio metallico contenente una batteria ricaricaricabile che alimenta un circuito elettrico che fornisce potenza all’atomizzatore..

Per alcuni sistemi lo start al circuito è dato da un pulsante o tasto Fire installato sulla box e basta premerlo per il tempo della durata del tiro. Per altri sistemi invece viene montato all’interno un sensore che rileva la pressione durante l’aspirazione e si attiva automaticamente. Le box dispongono di una porta di ingresso per essere riacaricate tramite filo USB. I dispositivi più recenti sono dotati di schermo led attraverso il quale vengono fornite una serie di informazioni. Le prime informazioni che ci vengono fornite sulla shermata iniziale generalmente sono :

Lo stato della carica della batteria

La misura in OHM della resistenza che stiamo utilizzando

Misuara Ampere

Misura Volt

Potenza espressa in Watt

Le Box dispongono di un menù ne quale è possibile avvalersi di altre opzioni. Premendo tre volte il tasto Fire si entra nel menù:

Gradi fahrenheit SS acciaio

Temperature nikel NI

Temperature titanio TI

M1 e M2 salvatagi in memeria delle resistenze

BYPASS lettura automatica della resistenza

SET SYSTEM soft – normal – high e curve di svapo

Se acquistiamo una box per un atomizzatore per tiro guancia possiamo prenderne una di piccole dimensioni con una potenza massima che varia da 50 a 80 Wat. Se fumiamo a polmone conviene prendere una BIG BATTERY quindi con una potenza che va da 100 a 220 Wat dipende dalla resistenza ch utiliziamo.

Esistono due tipi di Box : bateeria integrata e batteria esterna.

BATTERIA INTEGRATA

La box con BATTERIA INTEGRATA monta una pila ricaricabile fissa montata all’interno della box stessa.Non è né visionabile né asportabile. Quindi viene ricaricata soltanto tramite cavo USB. La box e la pila ricaricabile sono un corpo unico. Le box a batteria integrata sono solitamente più leggere e anche di dimensioni contenute rispetto alle altre e si usano per atomizzatori per tiro di guancia dove le resistenze richiedono una potenza molto contenuta. questo prodotto può essere ricaricato solo tramite USB.

BATTERIA ESTERNA

A batteria esterna significa che una box dispone di un apposito alloggio dove la pila o le pile ricaricabili vengono inserite direttamente da noi. In questo caso posso ricaricare sia tramite USB che con un carica batterie esterno. Significa che posso gestire la ricarica delle batterie esternamente e indipendentemente dalla box. La box e le pile ricaricabili sono due corpi distinti e separati.

ATOMIZZATORE

L’atomizzatore è il contenitore nel quale versiamo il liquido. E’ composto da due cilindri metallici avvitati uno sulla parte inferiore della resistenza e uno sulla parte superiore in tal modo fissano il vetro che poggia su delle guarnizioni. L’atomizzatore è la parte più importante della sigaretta elettronica perché permette di vaporizzare il liquido contenuto al suo interno. Questo viene avvitato sulla box la quale tramite un piccolo connettore riesce a trasmettere corrente alla resistenza che fa tutto il resto del lavoro. Gli atomizzatori possono contenere da 2 a 8 ML di liquido e di diverse dimensioni a seconda che siano da guancia o da polmone e danno la possibilità di regolare il flusso di aria da miscelare con il liquido. La vera differenza la fa la resistenza.

RESISTENZA

La resistenza o coil è il vero cuore pulsante di tutta la sigaretta elettronia. E’ dovuto a lei tutto il processo di vaporizzazione del liquido. E’ formata da un guscio metallico cilindrico che trattiene uno o più strati di cotone assorbente disposto su tutta la circonferenza metallica. Al centro come una serpentina è montato un filo resistivo che tramite un connettore fornito dall’atomizzatore riceve corrente dalla box. La resistenza è immersa nel liquido contenuto dal nostro serbatoio. Quando aspiriamo meccanicamente tiriamo liquido che viene filtrato dal cotone e scaldato dalla serpentina. quindi il liquido filtrato e scaldato diventa vapore.

Le resistenze si misurano in Ohm.

TUTTI I KIT

I MIGLIORI KIT

Marche Kit Sigarette elettroniche

Categorie

Kit – Ultimi Arrivi